Castel Sant’Angelo (1935 ca)

Diversi angeli si sono succeduti in cima al mausoleo di Adriano, in legno, in marmo, in bronzo dorato. Il penultimo di Raffaello da Montelupo, ancora visibile oggi nel cortile dell’angelo, era in marmo con le ali in bronzo, poi nel 1753 arrivo quello totalmente in bronzo di Peter Anton von Verschaffel. Scultore fiammingo attivo a Roma nel XVIII secolo creò l’angelo nell’atto di rinfoderare la spada.
 


Le immagini sono navigabili sia con il mouse che usando i comandi in alto a sinistra, mettendole a tutto schermo con il quarto pulsante da sinistra l’esperienza sarà ancora più soddisfacente. Per uscire dallo schermo intero premere nuovamente lo stesso tasto o il tasto esc sulla tastiera. Se siete su smartphone e volete navigare in orizzontale, prima dovete ruotate il cellulare e poi entrare in modalità tutto schermo. Nel caso di immagini multiple utilizzate le frecce sinistra/destra per scorrere le immagini.

Comments

comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *