Matrimonio collettivo nel 1930

Durante gli anni del fascismo si celebrarono molti matrimoni collettivi. Questa fotografia del 1930 ci mostra una rigorosa fila indiana di sposi che percorre Piazza Esedra in direzione di Santa Maria degli Angeli.
Al centro della piazza, che prenderà successivamente il nome di  Piazza della Repubblica, si trova la fontana delle Naiadi. Nel 1901 vennero installate sulla fontana quattro figure femminili nude che furono considerate indecenti ed immorali dai conservatori, ma a nulla valse la polemica, le Naiadi sono ancora lì a fare bella mostra.

Usare la maniglia centrale per spostare la tendina e vedere le due immagini sovrapposte. Se non dovesse essere totalmente visibile, è possibile metterla a tutto schermo con il tasto in alto a destra nell’immagine.

Comments

comments

4 Comments

  • I miei genitori, ci hanno raccontato di quel giorno… il premio di 1000 lire è stato la chiave vincente, in particolare per mia madre, la saggia! Mio padre, contrario, ha fino all’ultimo cercato di non entrare in chiesa… ma la fame era tanta!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *